ISCRIVITI

Account Gratis!

Avrai una pagina personale come Poeta con molteplici funzionalità:
  • Invio di illimitate poesie
  • Statistiche della tua attività nel portale
  • Iserire una tua immagine
  • Archivio delle tue poesie
  • Segnalare nella tua pagina personale 10 poesie dal tuo archivio o di altri poeti
  • Richiedere amicizia ad un poeta
  • Inviare messaggi privati ai poeti
  • Commentare le poesie
  • Esprimere meriti alle poesie
  • Vedere gli ultimi commenti ricevuti
  • Ultimi commenti fatti
  • Ultime poesie che ti hanno letto
  • Ultimi meriti che hai ricevuto
  • Ultime poesie scritte
  • Ultime poesie lette
  • Poesie da leggere dei tuoi amici... e molto altro ancora!
Poesie di OGGI
Poesie di ieri
Poesie nell'ultima settimana
Poesie meno recenti
Vitalità
Poeti iscritti: 5.412
Poesie Pubblicate: 193.440
Poesie ultimo mese: 948
Poesie mese corrente: 778
Commenti Pubblicati: 850.156
Letture di Poesie: 1.860.817
Meriti dati: 280.270
ULTIMI 10 POETI ISCRITTI
Paolo Borsoni - 1 livello
Viola Aurè - 1 livello
Vienci - 2 livello
Donato Caione - 2 livello
Rox - 8 livello
Monica - 1 livello
occhiblu - 1 livello
Massimiliano Gulino - 2 livello
Magico Vento - 1 livello
chiarina - 5 livello

Le Poesie Pubblicate OGGI

Giustificazioni
Pubblicata il 21/10/2020
no Signor Giudice, io non c'entro.
si, conoscevo la vittima ma soltanto di vista. L'ho vista infatti mesi addietro passeggiar per la via, ma più di questo non so. Mi spiace.
no Sua Santità, gliel'ho detto.
si, c'ho parlato, ma solo per un momento e per farla breve, in breve l'ho salutata.
no Egregio, io non ho fatto niente di male. Glielo giuro.
si, è vero, l'ho pensato. Ho pensato male in più di un'occasione,
ma involontariamente. Per qualche istante.
poi, improvvisamente, ha girato l'angolo e da quel giorno non l'ho più né vista, né sentita.
no Eccellenza, lo ribadisco. Né vista, né sentita. Potessi diventare cieco e sordo.
poi mi è ritornata alla mente, leggendo quanto era successo sul giornale locale.
si, lo ricordo bene. Lessi della sua dipartita. Di quel misero giorno sfortunato.
forse l'articolo così ben scritto, da non ricordo chi, prospettava moventi assorti a icone tematiche,
pseudo inni politicizzanti e libertari. Confuse congetture e diatribe opposte ad altre illazioni e dispute.
frasi costruite ad arte per diffondere dubbi e dubbie sentenze. Insomma...
...FALsita', riferite alla mia persona ed al mio modo di fare.
no Sua Signoria, non è vero niente.
si, sono innocente. E probabilmente pecco di immodestia nel dire che io sono al di sopra di ogni sospetto.
come Lei ben sa, la bugia alberga nella mente e tesse trame nere e indici accusatori. Zizzania.
e' nella natura umana. Lo è sempre stato.
ripeto Signor mio, non sono stato io.
no. Non ho ucciso la mia coscienza.
e si...ho finito. Grazie.
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)